lavori Edili Roma su Google plus
numero verde 800.98.04.40

Arrivano gli incentivi per gli impianti a biomassa

Scritto da: Franco Cerrito
Incentivi impianti a biomassa

Il Decreto del 28 dicembre 2012 del Ministero dello Sviluppo Economico contiene diverse novità interessanti per quello che riguarda il risparmio energetico, la produzione di energia da fonti rinnovabili e gli interventi di ristrutturazione volti al miglioramento dell’efficienza energetica di un edificio. Risulta particolarmente importante la valorizzazione degli impianti per la produzione di calore a partire dalla biomassa. Vediamo come funzionano e gli incentivi previsti dalla legge.

Impianti a biomassa: cosa sono

I sistemi di riscaldamento a biomassa sfruttano quelli che in generale vengono definiti rifiuti. Per biomassa si intendono sia prodotti solidi (il pellet per esempio) sia liquidi (il biodiesel) sia gassosi (il biogas). Esempi di impianti di riscaldamento domestico e dell’acqua a biomassa sono quindi, entrando nel campo della vita reale, le stufe a pellet e i termocamini a legna.

Gli incentivi per questi sistemi di riscaldamento vengono però erogati se la stufa e il termocamino sostituisce il vecchio impianto e se rispettano determinati criteri di rendimento termico. Gli incentivi, che hanno durata di 2 anni per impianti fino a 35kW e di 5 per quelli fino a 1000 kW, che otterrai non saranno quindi calcolati sul costo della stufa o del termocamino ma sul risparmio e sul minore impatto ambientale che questo sistema di riscaldamento ha rispetto ad altri sistemi.

Scegliere la biomassa intelligente

In realtà i criteri individuati dal Decreto per gli incentivi agli impianti a biomassa sono anche quelli che dovresti utilizzare comunque quando stai scegliendo un nuovo impianto di riscaldamento: efficienza e consumi bassi.

Nel caso tu voglia installare una stufa a pellet o un termocamino devi scegliere modelli con rendimento termico utile maggiore dell’85% e determinate soglie di particolato ed emissioni di CO. Il decreto permette di alimentare i sistemi di riscaldamento con fonti diverse dal pellet, nel caso di termocamini e stufe a legna, ma ricorda che devono comunque essere biomasse certificate e conformi al D.Lgs 152/2006.

Lavori edili Roma Numero Verde
Potrebbero Interessarti Anche: