lavori Edili Roma su Google plus
numero verde 800.98.04.40

Scegli il cartongesso per le tue pareti

Scritto da: Franco Cerrito
Cartongesso Pareti

A cosa possono servire delle pareti in cartongesso? Quali sono le caratteristiche, i vantaggi e gli svantaggi di questo materiale? Ecco un approfondimento relativo al cartongesso e ai suoi possibili usi in edilizia e durante lavori di ristrutturazione.

Le proprietà del cartongesso

Se dovessimo decretare il materiale più utilizzato in edilizia non ci sarebbero dubbi: il cartongesso è l’elemento preferito sia durante lavori di costruzione iniziale che in fase di ristrutturazione.

Può essere usato per soffitti, controsoffitti, pareti e decorazioni, può servire a nascondere impianti di illuminazione oppure come materiale per l’isolamento termico della casa. Questo perché innanzitutto è un materiale molto leggero e semplice da lavorare, inoltre presenta dei vantaggi legati a costi, versatilità e sicurezza data la sua resistenza al calore fino a 180 REI.

Tipi di cartongesso

Anche se ne parliamo sempre al singolare e in modo generale, in realtà esistono diversi tipi di cartongesso: standard, ad alta flessibilità (per superfici curve), antifuoco, idrofugo, con elevata resistenza all’umidità o al vapore acqueo, di tipo fonoisolante o ad alta resistenza termica, resistente agli urti.

Pareti in cartongesso

Tra le applicazioni del cartongesso vanno sicuramente citate le pareti e i muri, con funzione di divisori mobili o temporanei. L’unico neo? Il cartongesso non fa di queste pareti delle pareti portanti, per cui esse non sono particolarmente affidabili per il sostegno di pesi eccessivi, come per esempio le mensole.

Le pareti in cartongesso possono essere usate anche per isolare una stanza, creando il cosiddetto controsoffitto, costituito da due pareti in cartongesso che formano un vuoto riempito da materiale isolante o sede di un impianto che altrimenti risulterebbe a vista e quindi antiestetico.

Pareti in cartongesso: come realizzarle

Per realizzare una parete in cartongesso, con diversa funzione, si parte sempre dalla sua struttura metallica, uno scheletro in acciaio, sulla quale fissare le lastre o i pannelli ed eventualmente da decorare in fase finale. È necessario che si parta dal pavimento per fissare lo scheletro e che esso sia esattamente perpendicolare. Lo spessore della parete può variare in base all’utilizzo di una o più lastre.

Per lavori di ristrutturazione di interni ed esterni e anche per la realizzazione di pareti in cartongesso affidatevi a dei professionisti affidabili come i nostri, specializzati in ogni tipo di operazione edilizia.

Lavori edili Roma Numero Verde
Potrebbero Interessarti Anche: