lavori Edili Roma su Google plus
numero verde 800.98.04.40

Controllo fumi caldaia

Scritto da: Franco Cerrito
scarico fumi caldaia

Le normative vigenti si pronunciano su controllo dello fumi della caldaia a condensazione e a gas. Le verifiche sono fondamentali sin dopo la prima installazione, ma anche periodicamente durante tutto il ciclo di vita della caldaia a gas

Perchè il controllo fumi caldaia

Tra gli aspetti della manutenzione e cura della caldaia, che è il cuore dell’impianto termico, c’è la verifica periodica dei fumi prodotti dalla combustione. Come sappiamo essa avviene all’interno della camera di combustione dove si trova il focolare alimentato a combustibile (Gas, GPL). Il problema è la qualità dei fumi combusti, ma anche l’evacuazione dei fumi prodotti, soprattutto quando la caldaia è collocata in condominio.

È fondamentale sapere quanto sia importante progettare accuratamente anche la collocazione del tubo di scarico, soprattutto qualora non esista una conduttura centralizzata.

Normativa sul controllo fumi caldaia

A fornire indicazioni in termini di livello di emissione e collocazione dello scarico dei fumi della caldaia è stato inizialmente il decreto legislativo 192/2005, in ultimo il DM 74/2013 che si è pronunciato relativamente a tempi e ai modi dei controlli e della manutenzione degli impianti a Gas, quindi del controllo dei fumi caldaia.

Utile la distinzione tra:

  • Caldaie con potenza fino a 100 Kw/h
  • Caldaie con potenza superiore a 100 Kw/h

In base a questa caratteristica, si stabilisce la frequenza del controllo dei fumi. Gli impianti con caldaie domestiche, quindi di potenza fino a 100 Kw/h, devono eseguire l’analisi dei fumi ogni due anni, inclusa la verifica al momento della prima accensione della caldaia dopo la sua prima installazione

Le regole per la Canna Fumaria

Per quanto riguarda la canna di scarico dei fumi della caldaia, la norma di riferimento è UNI 10845 “Sistemi per l’evacuazione dei prodotti della combustione asserviti ad apparecchi alimentati a gas – Criteri di verifica, risanamento, ristrutturazione ed intubamento”, che affronta i seguenti punti:

  • tipi di apparecchi e di sistemi di scarico ammessi per apparecchi a gas
  • condizioni delle prove di tenuta
  • distanze minime tra condotto intubato e alloggiamento.

Per controllo scarico fumi caldaia, installazione apparecchi, manutenzione e riparazione rivolgetevi ai nostri tecnici. Potrete contattarli anche per tutte le altre operazioni inerenti alla manutenzione e ristrutturazione della vostra casa, degli impianti e degli apparecchi esistenti.

Lavori edili Roma Numero Verde
Potrebbero Interessarti Anche: