lavori Edili Roma su Google plus
numero verde 800.98.04.40

Scegliere il cartongesso per i controsoffitti

Scritto da: Franco Cerrito
Controsoffitti in Cartongesso

Se state effettuando la ristrutturazione della vostra casa la realizzazione di controsoffitti in cartongesso è una delle operazioni più frequenti e va eseguita in modo preciso e professionale, tenendo conto di alcuni fattori fondamentali quali caratteristiche dell’abitazione e materiali utilizzati.

Come sappiamo il controsoffitto è quella superficie piana che sta al di sotto del soffitto e viene realizzata per motivazioni che vanno da quelle puramente estetiche a quelle funzionali, per esempio per isolare termicamente l’ambiente oppure ospitare, e quindi nascondere degli impianti, come l’illuminazione.

Come viene realizzato il controsoffitto

Visto superficialmente il controsoffitto può sembrare un’opera edile molto semplice da realizzare, originariamente usato come vano per nascondere antiestetismi. In realtà dietro la sua realizzazione ci sono dei passaggi molto precisi, oltre a uno studio accurato dei materiali da utilizzare. Solitamente il controsoffitto viene realizzato a partire da una struttura metallica leggera in alluminio oppure acciaio che viene utilizzata come scheletro sul quale vengono fissati in varia maniera dei pannelli. Possono essere incollati, avvitati o assemblati.

Il controsoffitto: materiali dei pannelli

Una volta realizzato lo scheletro del controsoffitto, il quale deve avere come caratteristica fondamentale la stabilità, come abbiamo anticipato si passa alla costruzione dell’opera edile vera e propria, utilizzando materiali variegati ma maneggevoli e leggeri come:

  • fibre minerali
  • lana di roccia
  • lana di vetro
  • sughero
  • cartongesso

La scelta del materiale da utilizzare non è casuale e deriva dalla funzione che deve assumere il controsoffitto in termini di isolamento o copertura estetica.

Controsoffitti in cartongesso

Tra i materiali che possono essere scelti per la realizzazione dei controsoffitti, opere edili frequenti in fase di ristrutturazione, c’è il cartongesso.

Quali sono i vantaggi di questo materiale? Innanzitutto la leggerezza del materiale, la sua stabilità in un ambiente umido, la minima conduttività termica e la facilità di lavorazione. A questo si aggiunge la capacità di riflettere la luce naturale, contribuendo alla diffusione della luce artificiale in modo neutro e uniforme. I controsoffitti in cartongesso, che contano valori di resistenza al fuoco fino a 180 REI, rispondono molto bene nel caso di un eventuale incendio e sono facilmente riciclabili, senza agire negativamente nell’ambiente in fase di smaltimento.

Realizzazione di controsoffitti in cartongesso

I nostri professionisti sono a vostra disposizione per la realizzazione e la progettazione di controsoffitti in cartongesso, per scopo isolamento o vano impianti, offrendovi anche servizi aggiuntivi inerenti la ristrutturazione di interni ed esterni.

Lavori edili Roma Numero Verde
Potrebbero Interessarti Anche: