lavori Edili Roma su Google plus
numero verde 800.98.04.40

Cucina a vista: operazione zona giorno

Scritto da: Stefano Recagno
cucina a vista

Hai deciso di cambiare la cucina ma, soprattutto per ragioni di spazio, sai che non basterà darle una mano di nuova vernice alle pareti? È giunto il momento di pensare in maniera più radicale. Esploriamo insieme le alternative “open” della zona giorno, ragioniamo con il concetto di cucina a vista oggi davvero molto in Auge.

Scopriamo la cucina a vista

Nella progettazione degli interni capita che la cucina, vista solo come zona funzionale alla produzione di cibo da consumare in un’altra stanza, venga nascosta e coperta da muri. Ormai però questa idea della cucina come zona appartata della casa è stata superata e la cucina guadagna terreno e spazio. Se però l’idea di una cucina a vista, completamente aperta ti disturba ma vuoi darle più aria puoi trovare una soluzione intermedia tra la cucina tradizionale e la zona giorno unica, creando una divisione dell’ambiente che lavora più sulla percezione che sulla realtà, creando una cucina a vista.

Cucina a Vista con zona rialzata

Un semplice espediente per creare diversificazione e movimento in un ambiente molto grande è l’inserimento di una zona rialzata: basta un gradino di una decina di centimetri, un bancone in muratura e un pavimento diverso per dare l’idea di una zona separata. Si tratta di una soluzione che funziona bene in ambienti dalla forma non perfettamente rettangolare e che presentano un ampio dente in cui ospitare la cucina. Puoi comunque ricavare la nicchia necessaria dotando la zona giorno di un bagno di servizio che occupi una porzione di spazio sufficiente a creare l’ansa in cui inserire poi la cucina a vista.

Un muretto basso che funge da bancone completa l’effetto di chiusura incompleta dello spazio e sopperisce alla mancanza del tavolo in cucina. Il muretto copre visivamente buona parte della cucina a vista ed è fondamentale che i colori scelti soprattutto per la parete di fondo dialoghino bene con le tinte del soggiorno.

Una soluzione audace ma esteticamente piacevole è quella di scegliere un colore forte con cui far risaltare la zona della cucina e scegliere quella stessa tinta per un’altra parete della zona giorno, quella che per esempio ospita la tv, per accrescere la sensazione di movimento e insieme di unità dell’ambiente.

Lavori edili Roma Numero Verde
Potrebbero Interessarti Anche: