lavori Edili Roma su Google plus
numero verde 800.98.04.40

Filtri dei condizionatori: Modelli e Manutenzione

Scritto da: Paolo
filtri split condizionatori

I filtri dei condizionatori sono un elemento molto importante nel procedimento di trattamento dell’aria che è compiuto da un condizionatore. I filtri vanno tenuti puliti ed efficienti, con una manutenzione periodica accurata che tenga soprattutto conto della pulizia e sanificazione. Inoltre, esistendone di diverse tipologie, è utile conoscere quale il vostro condizionatore monta al momento dell’acquisto, ma anche quale altra tipologia è più consona a soddisfare eventuali esigenze di filtraggio (Acari, polveri, batteri).

Filtri Condizionatori a Carboni Attivi

Cominciamo con il dire che i filtri dei condizionatori cambiano in base all’età del vostro condizionatore: modelli più vecchi montano filtri standard senza particolari caratteristiche. I modelli più recenti, anche grazie allo sviluppo tecnologico, possono essere corredati di filtri ai carboni attivi, elettrostatici, detti anche agli ioni attivi, o foto-catalitici.

I filtri per condizionatori ai carboni attivi sfruttano le caratteristiche fisiche degli atomi di carbonio di origine vegetale per neutralizzare gli odori e tutto ciò che è in sospensione nell’aria e che può causare problemi o allergie. Il filtro a carboni attivi è facilmente riconoscibile: si tratta di una sfoglia di una sostanza simile a una spugna ruvida, generalmente di colore azzurro verde.

I carboni attivi sono utili per eliminare fumo e altri odori molesti. Per pulirlo, vi basta immergerlo in acqua e sapone neutro per una ventina di minuti e poi risciacquarlo per eliminare i residui di sapone. Prima di riposizionarlo attendete che sia asciutto, posizionandolo su una superficie orizzontale e in ombra. Non cercate di accelerare il processo usando un asciugacapelli o mettendo il filtro su un termosifone: rischiate di rovinarne la struttura. Bisogna, però, prestare attenzione al fatto che non sempre i produttori di filtri a carboni attivi ne consigliano il lavaggio, quindi è consigliabile verificare eventuali disposizioni sul libretto di uso e manutenzione del condizionatore.

Filtri Condizionatori a Ioni (ionizzazione)

I filtri elettrostatici sono più complessi dei filtri a carbone ed eliminano tutto ciò che di estraneo c’è nell’aria tramite un processo di ionizzazione dell’aria stessa. Il filtro elettrostatico è composta da due parti: una prima membrana in cui l’aria passa e viene ionizzata e una seconda zona, costituita da elementi in alluminio, in cui i corpi estranei sono intrappolati, lasciando solo aria pulita.

Se previsti dal produttore, consigliamo di valutarli soprattutto in zone dove l’inquinamento dell’aria è piuttosto elevato

Per pulire i filtri elettrostatici potete usare ancora acqua e sapone neutro, ma è sempre bene controllare sul libretto di manutenzione del vostro condizionatore se il filtro necessiti di un prodotto apposito. Asciugate comunque il filtro sempre con un panno morbido, senza strofinarlo con forza per non rovinarne le fibre. Il filtro a ioni attivi è il migliore tra i diversi filtri disponibili ed è quello che garantisce la pulizia maggiore dell’aria. Se avete problemi di allergia fate in modo che il vostro condizionatore monti un filtro a ioni attivi.

Filtri Condizionatori: tipologie particolari

Ma il filtraggio dell’aria nei condizionatore ora inizia anche a vedere la presenza do soluzioni ancora più efficaci, sebbene anche costose e installabili solo a richiesta (se il modello di condizionatore lo permette).

  • Iniziamo parlandovi dei filtri elettrostatici che hanno la peculiarità principale di catturare polveri e sostanze estranee (polline, acari) attraverso numerose lamine “caricate elettrostaticamente”
  • Poi vi sono i filtri al Plasma caratterizzati dalla presenza di enzimi che distruggono le sostanze catturate. I filtri sono complessi e generalmente composti da diversi strati che fermano polveri, acari e batteri prima che gli enzimi entrino in azione.
  • I filtri Foto-catalitici, quindi, hanno caratteristiche uniche molto interessanti. Sono composti da elementi di titanio irrorati di ultravioletti e hanno la capacità di distruggere letteralmente i batteri e le sostanze nocive. Al momento, si tratta di filtri più facilmente reperibili con i purificatori ambientali ma alcune case produttrici stanno abbinando questa tecnologia ai loro condizionatori.

Pulizia dei Filtri del Condizionatore

La pulizia dei filtri del condizionatori è un’operazione che rientra nell’ambito della manutenzione ordinaria periodica dell’impianto. Ogni anno deve essere eseguita per la tutela della salute nostra, ma anche per una cura della tenuta generale del condizionatore nel tempo.

La pulizia del filtro non è di per se complessa, ma richiede la consapevolezza di come operare in sicurezza per non rischiare a livello personale oltre che a livello di impianto. L’alimentazione elettrica deve essere esclusa, i libretto di uso e manutenzione specifica indicazioni su come eseguire l’operazione per ogni singolo modello, bisogna impiegare prodotti specifici per garantire la sanificazione completa anche dello split interno.

Lavori edili Roma Numero Verde
Potrebbero Interessarti Anche: