lavori Edili Roma su Google plus
numero verde 800.98.04.40

Il bagno che vince la gravità

Scritto da: Franco Febbi
Mobili sospesi bagno

I mobili da bagno sospesi stanno rapidamente prendendo piede in ogni tipologia di casa. Si tratta di un arredo per il bagno elegante, moderno e decisamente lontano dall’idea classica di lavabo con piede circondato da cassetti.

I mobili sospesi sono sottili e ospitano lavabo di forme anche insolite così come sono a volte insoliti i materiali scelti e le finiture. Un po’ come succede nelle cucine contemporanei in cui sotto il lavello trovano posto comodi cassetti per raccolta differenziata, i mobili da bagno sospesi sono dotati di altrettanto comodi cassetti che spesso sono pensati per aprirsi in maniera sfalsata così da ottimizzare gli spazi. Il mobile da bagno sospeso è decisamente utile ed igienico perché, non avendo contatto con il terreno e con l’angolo che si crea tra pavimento e parete verticale, impedisce sgradevoli accumuli di polvere e sporcizia favorendo quindi la naturale condizione di igiene di una stanza fondamentale com’è il bagno.

 Mobili da bagno sospesi e moderni

L’idea innovativa del mobile da bagno sospeso e il suo assimilarsi ai mobili del resto della casa e dividersi in moduli che possono essere riarrangiati come meglio si crede. Di particolare interesse risultano quindi le composizioni di Arcom. Sembrano il frutto di un designer nordico: le linee sono pulite, spesso l’unico decoro viene dalla cornice degli sportelli delle ante e dal colore stesso scelto per il mobile che rimane sospeso ad un’altezza tale per cui sembra davvero sconfiggere le leggi di gravità.

Ancora più audaci e ancora più asciutti risultano i mobili da bagno sospesi della ditta Cerasa: Il mobile infatti si riduce fino quasi a scomparire oppure si sposta lasciando sotto il lavabo, che in alcune soluzioni diventa gigantesco e ricorda più un acquaio da lavandaia che un lavandino, lo spazio per gli asciugamani. Altre composizioni sono fatte per le famiglie sempre di fretta e sono dotate di doppio lavabo: una soluzione decisamente più comoda ma anche vagamente fredda e che fa assomigliare il bagno di una casa privata ai bagni di un qualunque ufficio con i piccoli lavandini uno di seguito all’altro e gli specchi tutti uguali e staccati.

Se cerchi un mobile dalle linee essenziali puoi optare per una composizione Falper. Questa vita infatti si è data all’arredamento estremo: la composizione Menhir, come suggerisce il nome, è veramente ridotta agli elementi atavici che costituiscono il mobile è infatti sembra più un tavolo capitato per caso in bagno e su cui è stato appoggiato il lavabo.

Mobili per il bagno sospesi, ma morbidi

Ovviamente, oltre ai modelli squadrati e di sapore decisamente industriale, esistono anche ditte che sono ancora legate ad una concezione un po’ più classica e delicata del mobile da bagno sfruttando però comunque l’idea di eliminare il contatto con la terra. Ne sono un esempio alcune composizioni di Berloni Bagno in cui il lavabo viene ospitato da un mobile sospeso panciuto come certi comò da camera da letto e che ammorbidisce la linea spezzata di un mobile che non tocca terra. Anche Cerasa, oltre alle composizioni audaci e squadrate, propone alcune soluzioni morbide e laccate in cui spicca comunque il lavabo sempre particolare.

Lavori edili Roma Numero Verde
Potrebbero Interessarti Anche: