lavori Edili Roma su Google plus
numero verde 800.98.04.40

L’ eolico domestico

Scritto da: Franco Cerrito
eolicodomestico

La forza del vento al servizio delle singole famiglie e non solo per i grandi sistemi energetici. Adesso si può. Grazie a generatori eolici con potenza tra i 20 e i 60 KW si può produrre energia senza generare emissioni nocive.

Che cos’è l’eolico domestico

Per far girare le pale, un impianto minieolico ha bisogno di una minore quantità di vento rispetto ai giganti che ormai sempre più spesso vediamo collocati sulle colline della nostra penisola. Occorrono 2-3 m/s in confronto ai 5-6 m/s dei grandi impianti, ovvero bastano 7-12 km orari rispetto ai 18 km orari. Si tratta in sostanza di far sorgere una piccola centrale eolica ad uso e consumo della nostra casa per ottenere dei risparmi nella bolletta energetica.

Una volta individuata la zone più esposta al vento all’esterno della nostra abitazione, il giardino se è al pian terreno, oppure il tetto o il terrazzo, si installeranno le famose pale: si possono acquistare nei negozi specializzati dei kit già pronti con tutto il necessario, oppure ci si può rivolgere a personale specializzato e avere sicuramente un sistema più duraturo nel tempo. È possibile servirsi di più d’una microturbina: più ne abbiamo, maggiore sarà il rendimento e maggiore il risparmio in bolletta grazie alla compensazione tra energia fornita ed energia consumata.

I vantaggi dell’eolico domestico

L’eolico domestico risulterà conveniente soprattutto per chi vive in una zona ‘baciata’ dal vento. L’investimento sulla pale inizia ad essere consigliabile se si installano impianti da 20 kW. Al di sotto di tale soglia, il mini eolico non è in grado di sfruttare appieno la forza del vento dando vita a scarsi rendimenti energetici. Bisogna poi considerare gli incentivi statali che sono di 30 centesimi per chilowattora immesso nella rete elettrica per 15 anni (Decreto Ministeriale 18/12/2008, 24/12/2007 n.244, 29/12/2007 n.222).

Lavori edili Roma Numero Verde
Potrebbero Interessarti Anche: