lavori Edili Roma su Google plus
numero verde 800.98.04.40

Lezioni di stile: la poltrona Bergere

Scritto da: Franco Cerrito
Poltrona Bergere

Nelle camere da letto di gusto classico fa sempre più spesso capolino un modello di poltrona elegante e raffinato con cornice in legno massello a vista e schienale e seduta imbottiti: la poltrona Bergere. Questo complemento d’arredo raffinato viene spesso scelto in caso di un arredamento ispirato al country con tocchi di provenzale. Il legno a vista lavorato e spesso lavorato a foglia d’oro è l’ideale per dare calore a un soggiorno o a una camera da letto e basta accostare due di queste splendide poltrone per creare subito un angolo di pace vicino a una finestra.

La poltrona Bergere, la sedia della pastorella

La poltrona Bergere era molto apprezzata dalla nobiltà del XVII secolo, che prediligeva i modelli in noce e jacquard di seta, con fantasie floreali tessuti a fili d’oro. Fin dalla loro creazione, queste poltrone non sono mai state pensate per essere lasciate a impolverarsi in un angolo ma venivano spostate di volta in volta in base alle necessità della casa anche se ora sono viste, data la comodità, più come poltrone da relax da accompagnare a un comodo puff che a poltroncine da evento mondano.

Paradossalmente, e per motivi che ancora non sono chiari, il nome di questa poltrona si ispira alla campagna: bergere infatti significa pastorella. Probabilmente deve essere stato il connubio di stoffe a fiori e legno nonché un’indiscutibile forma morbida e femminile a contribuire a dare a questa poltrona il suo nome.

La poltrona Bergere moderna

Per trovare modelli di poltrone Bergere puoi battere i mercati dell’antiquariato in cerca di poltrone in buone condizioni e in effetti un pezzo vintage fa sempre la sua figura in casa, se accompagnato al giusto stile di arredamento per la casa e al giusto grado di libertà espressiva di chi la abita. In caso di un pezzo vintage ricorda di controllare che non vi siano tarli o muffe e che la struttura della poltrona sia solida: una stoffa logora può essere sostituita con una spesa ragionevole ma portare una poltrona distrutta da un falegname specializzato può costarti molto più di un intero soggiorno.

Essendo un modello ormai consolidato, la poltrona Bergere è stata declinata in mille varietà e non c’è designer che non abbia provato a mettere mano a un proprio modello, quindi se non ti piace l’idea di avere in casa un mobile usato puoi rivolgerti alle principali case produttrici in cerca della tua personale idea di poltrona campagnola.

L’italiana Meridiani propone diversi modelli, con schienale dritto o arrotondato e con o senza cornice a vita: si passa da Garbo, molto classica con il suo schienale ovale e il legno dei braccioli e della cornice, e si arriva a Liu Skin che della poltrona Bergere mantiene il comfort e l’aspetto avvolgente ma elimina quasi completamente il legno a vista in favore di una linea pulita e più moderna nonostante le rotondità e le orecchie della spalliera.

Accanto alle riedizioni più o meno fedeli del modello classico, esistono infinite varianti moderne della poltrona Bergere. ILS Collection ha eliminato ogni fronzolo dal suo modello da lettura e la sua idea di poltrona Bergere ricorda più la plancia dell’Enterprise che un salotto di campagna della Francia del XVII secolo. Gli unici indizi che permettono di ricondurre la poltrona alla sua antenata sono le orecchie in alto nella spalliera e la seduta comoda che si apre per dare vita a dei braccioli appena abbozzati.

Lavori edili Roma Numero Verde
Potrebbero Interessarti Anche: