lavori Edili Roma su Google plus
numero verde 800.98.04.40

Normative impianti elettrici

Scritto da: Franco Cerrito
norme impianto elettrico

Le normative sugli impianti elettrici, negli anni, sono cambiate e si sono evolute, in funzione delle novità tecnologiche che sono state introdotte sul mercato, in funzione di obblighi provenienti dall’Unione Europea e in funzione di una maggiore attenzione alla sicurezza di cose e persone.

La principale legge a cui bisogna fare riferimento è il DM 37/08, evoluzione della precedente Legge 46/90. Gli installatori devono anche tenere conto della norma CEI 64-8, che si occupa nello specifico della progettazione e installazione di impianti elettrici residenziali.

Normative impianti elettrici – il DM 37/08

Il Decreto ministeriale n.37 del 2008 offre una panoramica riguardante l’installazione di tutti i tipi di impianto, quello elettrico, ma anche del gas, idrico, termico ecc… Le principali novità rispetto alle precedenti normative riguardano l’introduzione di modelli per la certificazione della conformità degli impianti, obbligatoriamente rilasciati dall’installatore. L’installatore deve anche occuparsi di redigere una relazione che riporti la tipologia dei materiali impiegati e di eseguire a monte un progetto dell’impianto.

Dall’altra parte il committente è tenuto a rilasciare all’ente erogatore (di gas, acqua, energia) una copia della dichiarazione di conformità dell’impianto. Per ciò che riguarda i vecchi impianti, qualora la dichiarazione non sia più reperibile, è necessario produrne una nuova, compilata da un professionista iscritto all’albo e che opera nel settore da almeno 5 anni. Tale documento deve anche essere allegato a ogni atto di compravendita in sede di rogito.

Il progetto viene redatto dal redatto dal responsabile tecnico dell’impresa installatrice, progetto che sostituisce di fatto il semplice schema richiesto in precedenza, ma che dal punto di vista sostanziale cambia ben poco, se non il fatto che i questo modo viene maggiormente sottolineata la responsabilità dell’installatore.

Normative impianti elettrici – la CEI 64-8

La norma CEI 64-8 sugli impianto elettrici residenziali è la norma a cui fare riferimento in fase di progettazione e installazione dell’impianto, in quanto

La variante V3, introdotta nel 2011, ha aggiunto ulteriori indicazioni in merito. In particolare ha suddiviso gli impianti in base alle dotazioni in tre livelli: livello 1 – Base; Livello 2 – Standard e Livello 3 – Domotico. A ogni livello corrisponde:

  • un numero minimo di punti presa e punti luce per ogni locale;
  • il numero di circuiti in funzione della superficie dell’abitazione;
  • il numero minimo di prese dati/TV;
  • il numero di dispositivi di illuminazione di emergenza
  • la tipologia di dispositivi ausiliari.
Lavori edili Roma Numero Verde
Potrebbero Interessarti Anche: