lavori Edili Roma su Google plus
numero verde 800.98.04.40

Pompa di calore: generare calore con il calore

Scritto da: Franco Cerrito
sistemi a pompa di calore

Esistono diversi sistemi per il riscaldamento domestico e ognuno ha un diverso impatto sull’ambiente e un diverso grado di rendimento. Conosci sicuramente i pannelli solari e sai che esiste l’eolico, un sistema a buon rendimento ma ancora decisamente ingombrante per un’abitazione media. La pompa di calore è sistema di riscaldamento meno conosciuto, ma che coniuga in maniera eccellente risparmio e efficienza. Il risparmio, come per tutti i sistemi innovativi, va visto in prospettiva ma vale la pena saperne di più.

Pompa di calore: un circolo virtuoso

Le pompe di calore funzionano in maniera molto semplice: trasferiscono calore da un ambiente a un altro, nello specifico dall’esterno di un edificio al suo interno. Il calore si trasmette naturalmente tra i corpi, quello che la pompa di calore fa è forzare questo trasferimento “risucchiando” il calore dell’ambiente esterno per convogliarlo all’interno di una stanza.

Sembrerebbe un sistema dispendioso ma non è così. La pompa di calore infatti è decisamente conveniente e funziona con una proporzione 75/25: il 75% dell’energia viene cioè dall’ambiente mentre solo il 25% è fornito da energia elettrica (prodotta con i più diversi sistemi). Ulteriore comodità della pompa di calore è che può fornire non solo “aria calda” per la casa ma anche acqua calda per la doccia e la vasca da bagno, creando quindi un sistema completo. Esistono poi anche pompe reversibili che sono in grado di compiere il lavoro inverso rinfrescando un edificio anziché riscaldandolo.

Tipologie di sistemi a pompa di calore

La pompa di calore può funzionare con 4 sistemi individuati in base alla sorgente di calore e al fluido messo in circolazione e che diffonde poi il calore nell’edificio. Abbiamo quindi: aria-aria, aria-acqua, acqua-acqua e suolo-acqua. I sistemi aria-aria e aria-acqua sfruttano il calore presente normalmente nell’aria e lo usano per riscaldare, aria o acqua che viene quindi poi immessa, tramite un sistema di tubi nella casa.

Il sistema aria-acqua è per esempio interessante se usato in tandem con un riscaldamento a pavimento che non necessita di alte temperature. Il sistema acqua-acqua raccoglie calore da un bacino idrico presente nelle vicinanze, per esempio un lago ma anche una falda acquifera. Il problema di questo sistema è che il suo impiego deve essere ovviamente limitato a punti in cui si dispone di bacini idrici e degli eventuali permessi per sfruttare una falda acquifera. Da ultimo, il sistema suolo-acqua, che sfrutta il calore raccolto dal terreno può essere impiegato solo in zone in cui si disponga di un terreno in cui scavare i pozzi per i tubi tramite cui avviene lo scambio di calore.

Lavori edili Roma Numero Verde
Potrebbero Interessarti Anche: