lavori Edili Roma su Google plus
numero verde 800.98.04.40

Come funziona l’allarme wireless

Scritto da: Marco Maccaroni
Allarme wireless

L’allarme wireless viene considerato come il sistema di sicurezza casa più sicuro ed efficiente in base ad obiettivi relativi alla protezione della propria abitazione. Ecco come funziona e quali sono le sue caratteristiche tecniche.

Come funziona un allarme wireless

Non tutti sanno che tra i sistemi di sicurezza pensati per le abitazioni, oltre ai classici impianti di videosorveglianza e ai sistemi di allarme tradizionali, esistano dei sistemi di allarme wireless o senza fili, altrettanto se non più sicuri rispetto agli altri.

Innanzitutto un allarme wireless non trasmette dati e immagini attraverso un cavo fisico ma grazie alla diffusione nell’etere. Si parla quindi della cosiddetta trasmissione via radio, efficiente perché permette di superare ostacoli fisici e di trasmettere codici ad alta velocità con consumi energetici molto ridotti. Il sensore senza fili trasmette l’allarme alla centrale, la quale, riconoscendolo, lo trasmette a sua volta al sistema.

Le norme sul sistema di allarme wireless

Anche in riferimento ai sistemi di allarme wireless, esiste una disciplina che li regolamenta, in virtù del fatto che essi funzionano come dei segnali radio e sfruttano quindi delle frequenze. Secondo le norme i sistemi wireless possono essere prodotti nelle bande di frequenza comprese tra 25MHz e 1.000MHz, distinte in due fasce in base alla tecnologia usata per l’oscillatore di trasmissione:

    • Tra 26,995MHz e 40,700MHz rientrano i sistemi con l’oscillatore in trasmissione controllato al quarzo
    • Tra i 433,050MHz e 434,790MHz rientrano i sistemi radio con l’oscillatore in trasmissione controllato da un risuonatore ceramico.

Tipologie di allarmi wireless

La differenza fondamentale è che quelli a quarzo consentono, a pari potenza di trasmissione, di diffondere le informazioni per un raggio d’azione dieci volte superiore, selezionano meglio i segnali trasmessi e ricevuti e sono quasi totalmente immuni da disturbi radio.

Un sistema di allarme wireless, inoltre, usa la doppia frequenza o doppia banda, ovvero una tecnologia che permette di codificare digitalmente e trasmettere le informazioni su due frequenze in maniera simultanea. Questo amplifica la sicurezza in quanto permette l’avvio dell’allarme anche se una delle due frequenze risulta disturbata.

Un altro elemento importante per la sicurezza è che i telecomandi per l’attivazione e disattivazione si fondano sulla tecnologia del “rolling code”, cioè del cambio automatico del codice.

Per installazione di sistemi d’allarme wireless e per consulenza sulla scelta del sistema di sicurezza giusto, da installare in fase di ristrutturazione della propria abitazione per proteggere beni e persone, rivolgetevi ai nostri tecnici che sapranno aiutarvi celermente soddisfacendo ogni vostra richiesta.

Lavori edili Roma Numero Verde
Potrebbero Interessarti Anche: