lavori Edili Roma su Google plus
numero verde 800.98.04.40

Condizionatori Inverter: come funzionano

Scritto da: Paolo
inverter condizionatore

Rivolgendoci soprattutto a chi deve decidere per l’acquisto del nuovo condizionatore o del suo primo impianto di condizionamento, ci dedichiamo alla tecnologia inverter. Vi parliamo delle caratteristiche e di come funzionano i condizionatori inverter, dei vantaggi insiti nella tecnologia e delle ragioni per cui si può acquistarli.

I condizionatori Inverter: in breve, le caratteristiche

I condizionatori che funzionano applicando la tecnologia inverter sono moderni, efficienti e affidabili: uno dei vantaggi di maggior rilevanza è certamente il risparmio nel consumo di energia elettrica di circa il 30% rispetto ai condizionatori di vecchia concezione ( condizionatori on/off).

La ragione della capacità che i condizionatori inverter hanno di risparmiare abbastanza meno è strettamente legata al principio di modulabilità della potenza che si ha nel funzionamento del loro motore. Il compressore esterno, o motore che dir si voglia, gira alla massima potenza solo quando è strettamente necessario e riduce l’assorbimento di energia quando, invece, la temperatura rilevata nell’ambiente è tale per cui è necessario solo mantenerla fresca come impostata.

Un po’ come accade in un’auto quando percorrendo una strada in discesa schiacciamo meno l’acceleratore, anche i condizionatori inverter “girano” meno quando il al motore non si richiede la massima potenza. Inoltre, lo specifichiamo, un condizionatore di questo tipo regola automaticamente il proprio funzionamento lasciando libero l’utente di regolare solo la temperatura desiderata all’interno della propria abitazione.

Inoltre, segnaliamo anche che un condizionatore inverter è più silenzioso e che, grazie ad una elettronica più sofisticata e alla presenza di sensori che rilevano ottimamente la temperatura, riesce davvero efficacemente a garantire il massimo comfort termico interno.

I Condizionatori Inverter Convengono?

Appare subito evidente come la convenienza verso la scelta di questa tipologia di condizionatori è strettamente legata alla loro effettiva capacità di farci risparmiare corrente elettrica. Eppure il loro costo di acquisto è maggiore rispetto a quello dei condizionatori di vecchia concezione “On\Off”.

La convenienza alla scelta deve essere orientata soprattutto dall’uso che si pensa di fare del condizionatore: per un uso quotidiano continuativo durante l’estate o anche in inverno, come può accadere in un ufficio o in una camera da letto, i condizionatori inverter sono obbligatori. Diversa è la situazione di una casa per le vacanze, invece, dove il condizionatore viene messo in funzione solo pochi giorni o poche settimane l’anno. In tali casi può essere comunque valida anche la scelta di un condizionatore di vecchia concezione, sebbene andranno gradualmente scomparendo dal mercato.

Come funzionano i condizionatori Inverter

Abbiamo già accennato alle differenza tra condizionatori On\Off e condizionatori inverter per evidenziare le caratteristiche di quest’ultimo. Ma da un punto di vista tecnico, è utile concentrarci sulle differenze tecnologiche:

  • Inverter AC o inverter DC: Esistono condizionatori Inverter nell’una o nell’altra versione. In AC (alternating current) la corrente che alimenta il motore è alternata ed è, ormai, tipica delle prime versioni inverter. Oggi, l’ultima frontiera è l’inverter DC (Direct Current) dove la corrente elettrica è continua per cui, rispetto al precedente, si ha un’unica conversione della corrente con ulteriori risparmi nei consumi (ulteriore 10%)
  • Funzione PAM: siamo di fronte alla Pulse Amplitude Modulation, ossia una funzionalità di gestione del motore grazie alla quale la potenza necessaria al fine di raggiungere il più rapidamente possibile una temperatura impostata viene modulata automaticamente.. Il motore è gestito elettronicamente da una scheda che incorpora la funzione PAM e che ottimizza funzionamento e assorbimento di energia sia in modalità a pompa di calore che in quella a freddo.
  • Funzione PWM: parliamo della funzione Pulse With Modulation utile a compiere la modulazione della corrente da AC in DC, poi da DC in AC. Tale funzione permette il risparmio tipico dell’inverter nei condizionatori della tipologia “Inverter AC”: in essi viene modulata l’ampiezza di impulso della tensione così attuare la gestione della temperatura impostata facendo funzionare il compressore alla minima velocità possibile.

Vendita e Installazione Condizionatori Inverter

Il nostro centro Tecnico, facente capo alla ITC srl e al network di assistenza tecnica condizionatori Pronto Italy, impiega quotidianamente condizionatori inverter per realizzare impianti di condizionamento domestici o di maggiori capacità (uffici, locali commerciali.

Siamodisponibili ad eseguire sopralluoghi e fornire preventivi per fornitura e installazione di condizionatori delle migliori Marche (Mitsubishi, Daikin, Hokkaido, LG).

Lavori edili Roma Numero Verde
Potrebbero Interessarti Anche: