lavori Edili Roma su Google plus
numero verde 800.98.04.40

Come avviene l’integrazione tra fotovoltaico e tradizionale

Scritto da: Franco Cerrito
Integrazione fotovoltaico

Il fatto di essere in possesso di un impianto di riscaldamento tradizionale non determina l’impossibilità di adeguarlo alla nuova tendenza che mira al risparmio energetico e alla valorizzazione di un tipo di energia particolare, quella solare. L’integrazione del fotovoltaico sul precedente impianto classico può essere effettuata senza grosse difficoltà: i nostri professionisti esperti vi offrono, tra gli altri, anche il servizio di integrazione del fotovoltaico sull’impianto tradizionale. Ecco in cosa consiste.

L’impianto fotovoltaico: alcune definizioni

Un deterrente classico nei confronti dell’adesione alle nuove modalità di erogazione di energia è la presenza di un impianto di riscaldamento tradizionale e magari ancora nuovo. In realtà passare al fotovoltaico è possibile semplicemente adattando il nostro impianto senza grosse spese economiche.

Prima di entrare in merito, è necessario aver ben chiaro il funzionamento di un impianto fotovoltaico. Esso sfrutta le proprietà particolari di alcuni elementi a contatto con la luce e il calore del sole. Alla base del funzionamento di questi impianti, infatti, c’è l’effetto fotovoltaico. Di cosa si parla? Si tratta di un fenomeno fisico che permette ad alcuni materiali semiconduttori di convertire l’energia solare in energia elettrica senza usare combustibile.

L’integrazione dell’impianto fotovoltaico

Per l’installazione di un impianto fotovoltaico, non deve scoraggiare la presenza di uno tradizionale in quanto le modifiche da apportare non saranno molto complicate. I nostri tecnici esperti ci hanno spiegato come avviene. Il nuovo impianto, infatti, si collegherà ad un inverter che permette di trasformare la corrente elettrica generata dai pannelli fotovoltaici in corrente elettrica alternata.

Così si otterrà un duplice risultato: da una parte nelle ore diurne verrà utilizzata l’energia prodotta dall’impianto fotovoltaico, mentre nelle ore notturne si farà uso dell’impianto tradizionale. Dal punto di vista tecnico l’impianto che risulterà sarà dotato di due contatori, uno in entrata (per i consumi) e uno in uscita (per la quantità di energia prodotta).

Una nota a margine: chi decide di “passare” al fotovoltaico può godere del Conto energia (DM 19/2/2007), un incentivo di entità dipendente dalla quantità di energia prodotta dall’impianto fotovoltaico.

Integrare l’impianto fotovoltaico: solo esperti

Per l’integrazione del fotovoltaico rivolgetevi solo a tecnici esperti: i nostri vi garantiscono un servizio completo e soddisfacente, offrendovi consulenza per tutti i vostri dubbi e per qualsiasi richiesta di chiarimento sulle modalità di integrazione e sui vantaggi.

Lavori edili Roma Numero Verde
Potrebbero Interessarti Anche: