lavori Edili Roma su Google plus
numero verde 800.98.04.40

Piastrelle cucina moderna

Scritto da: Franco Cerrito
colori zona giorno

Anche nella cucina più moderna non si può prescindere dall’uso delle piastrelle che proteggono le pareti in coincidenza di punti fuoco e lavello. Un rivestimento in piastrelle consente infatti una pulizia più accurata ed evita che la parete si deteriori a causa di acqua e calore. La scelta delle piastrelle per la cucina moderna deve seguire un unico must: il proprio gusto. Bisogna infatti ricordare che la cucina è uno degli ambienti più vissuti della casa, è perciò necessario alla funzionalità un’estetica che ci renda piacevole la permanenza nell’ambiente.

Scegliere le piastrelle per la cucina moderna

Innanzitutto occorre fare una scelta fondamentale tra l’avere continuità tra pavimenti e pareti, oppure spezzare tinta e motivo. In questo secondo caso si può decidere di spezzare nel colore, nella forma e nella dimensione oppure solo in una di queste caratteristiche.

Per ciò che riguarda il colore occorre fare attenzione alle tonalità. Affiancare la stessa tinta con tonalità differenti, ad esempio caldo e freddo, ha un effetto sgradevole alla vista. Molto meglio, se non si vuole scegliere un’altra tinta, optare per uno stesso tono ma con intensità diverse (ad esempio grigio freddo, ma uno più chiaro e uno più scuro). Per le piastrelle della cucina moderna la tendenza vuole la scelta di grigi scuri, con texture che ricordano il legno o elementi tessili. Non di rado, specie per l’angolo cottura, si tende ad affiancare alle piastrelle delle aree di pareti a vernice, quelle lontane dall’area dove propriamente si cucina.

Per le dimensioni il mercato di oggi offre molteplici soluzioni. Se per la cucina classica si tende a utilizzare piastrelle di dimensioni ridotte (mosaico o 10×10), per le piastrelle della cucina moderna oggi si tende a preferire forme e dimensioni fuori dagli standard di un tempo. Per questo sempre più spesso si scelgono piastrelle grandi, solitamente rettangolari, che nei casi più estremi arrivano fino a 2 metri per lato. Solitamente, per un colpo d’occhio più piacevole, si tende a scegliere una dimensione che mantenga il rapporto 1 a 2, quindi ad esempio 30×60. Le piastrelle dei rivestimenti verticali della cucina vengono posizionate in senso orizzontale, perché offre un senso di maggiore stabilità.

Progettiamo la tua cucina moderna

Se vuoi ristrutturare la tua cucina per renderla più moderna puoi contattarci e richiedere la consulenza dei nostri professionisti.

Ci occuperemo di consigliarti sui materiali da scegliere e creeremo un progetto su misura per te. Infine ci occuperemo della messa in opera, per offrirti un servizio completo e professionali.

Contattaci per informazioni e preventivi, lavoriamo a Roma provincia.

Lavori edili Roma Numero Verde
Potrebbero Interessarti Anche: