lavori Edili Roma su Google plus
numero verde 800.98.04.40

Sedie impilabili, fra leggerezza e bellezza

Scritto da: Franco Cerrito
sedie impilabili

Leggere e anche trasparenti, quasi inesistenti, le sedie impilabili che ci aspettano sono un vero e proprio trionfo di materiali plastici e sobrietà minimal. Le linee che ispirano i designer hanno da tempo abbandonato la pesantezza delle sedie in legno massello, quelle che troviamo spesso a casa della nonna magari, e si sono fatte sottili come segni grafici.

I materiali preferiti per queste sedie sono il policarbonato, declinato in tutte le sue possibili interpretazioni, e l’acciaio, ridotto in sottili ricami strutturali. Materiali resistenti, quindi, che spesso riescono a passare senza troppo scossoni dal giardino al soggiorno e viceversa e che, soprattutto quando si sceglie la trasparenza del policarbonato puro, producono complementi d’arredo che si mimetizzano in qualunque ambiente e che si trovano a loro agio anche in ambienti dal sapore più classico.

Sedie di alluminio con l’anima

Sedia impilabile spesso fa rima con sedia da giardino di scarsa qualità. Per fortuna il trend sta cambiando rapidamente e ormai l’essere impilabile non è più causa di poca creatività. Per risolvere il problema spazio, MDF propone Bend, una sedia impilabile con struttura in alluminio e seduta e schienale leggermente imbottiti. Bend è composta da una semplice struttura in alluminio dalle linee essenziali e pulite cui è possibile abbinare i braccioli altrettanto sottili. La seduta e lo schienale sono composti invece da un’unica struttura imbottita stile trapunta e nonostante i colori disponibili la avvicinino a un prodotto moderno e freddo, l’effetto trapunta addolcisce la forma e rende questa sedia piacevolmente organica.

Sedie impilabili in trasparenza

È pensata per il giardino, ma niente vieta di farla accomodare in salotto durante le cene e i pranzi di Natale, la sedia impilabile Too Be di Corradi declina l’idea alluminio-policarbonato con una scherzosa soluzione fatta di metallo colorato che si piega come un nodo peruviano e policarbonato trasparente domato e costretto in una forma arcuata. Una sedia impilabile pratica e bella che non si impone, grazie alle trasparenze, ma si fa notare comunque per gli accenti dati dalla struttura in alluminio (disponibile in quattro colori di sicuro impatto tra cui l’arancio, tra i must del 2013).

Poly di Bonaldo, invec,e porta all’estremo l’idea di mimetizzarsi nell’ambiente. Questa sedia in policarbonato è del tutto trasparente e il materiale altamente resistente ne consente, tempo permettendo, un utilizzo anche in esterno.

Lavori edili Roma Numero Verde
Potrebbero Interessarti Anche: